Fisioterapia-riabilitazione.com - Sito interamente dedicato alla riabilitazione, fisioterapia, riabilitazione sportiva e alle molteplici patologie.

 
 

Meniscectomia artroscopica

Meniscectomia artroscopica

Il menisco è una struttura cartilaginea, a forma di “C”, deputata ad assorbire il carico del corpo e proteggere l’articolazione dagli stress del movimento. Sono due, mediale e laterale, in ciascun ginocchio.

La rottura meniscale è dovuta generalmente ad un movimento anomalo del ginocchio, talvolta anche a ripetuti accovacciamenti.

Le lesioni meniscali alterano il movimento delle superfici articolari causando dolore, gonfiore, blocco o sensazione di cedimento.

Queste lesioni non guariscono spontaneamente e richiedono l’intervento chirurgico artroscopico per riparare o rimuovere in modo selettivo la parte del menisco rotto (meniscectomia parziale).

Dopo l’intervento si deve muovere il ginocchio e camminare usando le stampelle per qualche giorno, inoltre si devono iniziare gli esercizi di riabilitazione per il recupero del movimento articolare ed il potenziamento della muscolatura.

Rischi e complicazioni: la chirurgia meniscale artroscopica presenta un basso rischio di infezione, trombosi venosa e danno vascolare o nervoso; il menisco residuo o quello riparato possono rompersi nuovamente.

Trackback URL for this post:

http://www.fisioterapia-riabilitazione.com/trackback/54

Osteoartrite: cartilagine nella osteoartrite

L'osteoartrite comincia nella cartilagine, il tessuto gommoso gelatinoso che si trova all'estremità delle ossa.

Inizio pagina

I contenuti e le notizie di Fisioterapia-riabilitazione.com vengono riportate per mero scopo conoscitivo dal Centro Fisioterapico Prisma S.r.l e non vogliono in alcun modo sostituire il parere di un fisioterapista. Autorizzazione Regionale n° 129 e P.Iva 02903640247